Salta al contenuto principale

Gestione delle Cryptocoryne - Video © Aquascaping Lab

Cryptocoryne: scheda tecnica e gestione della pianta acquatica (tutte le varietà) - Video di Aquascaping Lab


Aquascaping Lab presenta un video sulla descrizione e gestione della pianta acquatica Cryptocoryne descrivendo più varietà (Cryptocoryne petchii, Cryptocoryne beckettii, Cryptocoryne nevilli, Cryptocoryne wendtii red, Cryptocoryne undulata red, Cryptocoryne Tropica, Cryptocoryne parva, Cryptocoryne lucens).

Appartiene alla famiglia Araceae ed ha origini nel sud est asiatico e l' Asia meridionale, lo Sri Lanka e la Nuova Guinea. Sono formate da tanti rizomi dai quali partono le foglie, ci sono tantissime varietà ognuna con la sua morfologia diversa, però parlando di questo aspetto, la caratteristica principale è lo spirito di adattamento altissimo, infatti è una varietà acquatica resistentissima a tutti tipi di acque, dure, tenere, alcaline e acide. Questo spirito di adattamento si può vedere appena si pianta in acquario, può succedere che la crypto perda tutte le foglie, per poi rigenerarle dai rizomi in forma e colore totalmente diverso. Spesso cambiano aspetto in relazione alle condizioni, per esempio, con tanta luce si scuriscono e cresceranno più folte e basse, con poca luce invece si allungano.

Le cryptocoryne sono una varietà a crescita lenta ed essendo araceae, quindi appartenendo alla stessa famiglia delle anubias, sono molto simili ma la differenza principale è che le cryptocoryne non sono epifite, quindi non radicano su legni o rocce anzi presentano un apparato radicale molto sviluppato, hanno bisogno per questo di un fondo allofano o inerte.

Cryptocoryne petchii: Cripto alta può anche superare 15 cm con foglia lanceolata, se tenuta con buona luce e nutrienti sviluppa un colore rosso molto accentuato.

Cryptocoryne beckettii: Identica alla petchii ma in forma ridotta, anche la metà, se tenuta bene con una buona luce e nutrienti diventa rosso scuro quasi marrone rossiccio, anche la foglia è ridotta, non solo l' altezza.

Cryptocoryne nevilli: Si presenta inizialmente sul verde, cripto molto alta, può raggiungere facilmente 15 cm, presenta una foglia poco stretta e allungata con la punta arrotondata, può anche assumere un colore più scuro sulle foglie.

Cryptocoryne wendtii red e undulata red: Sono molto simili in forma sommersa, la undulata red diventa piu rossiccia mentre la prima sviluppa un rosso scuro più accentuato sugli steli,tutte e due sono varietà alte e sviluppano foglie ondulate nei bordi della foglia. Solo in forma emersa appena comprate possiamo notare che la differenza è che la foglia della wenditii red ha la punta è più arrotondata mentre l'undulata ha la foglia appuntita.

Cryptocoryne Tropica: Cripto di dimensioni più ridotte massimo 10 cm, colore bruno e foglia larga e bullonata.

Cryptocoryne parva: Foglia piccola arrotondata e con una forma di picche, la foglia rimane verde e piccola ed è una delle varietà che rimane verde, molto simile alla forma che si presenta appena si vende. Cresce sui 10 cm ma con molta luce rimane più bassa.

Cryptocoryne lucens: Identica alla parva ma con foglia più stretta e allungata, e punta arrotondata, a volte in acquario può assumere colore più scuro o a volte rimane verde, diventa più alta.

Riproduzione e moltiplicazione: Ricordate che i rizomi per trovare nutrienti si spostano sotto la sabbia a volte anche lungo tutta la vasca per poi fuoriuscire e dar vita ad una nuova pianta, lo stesso vale per le radici, con fondo inerte si sviluppano di più. Al momento della piantumazione può essere divisa in 2 o 3 parti a seconda della grandezza.

Fertilizzante e Substrato consigliato: È consigliabile usare gravelit, argilla o pietra porosa come primo strato sul fondo, per una maggiore ossigenazione e passaggio d' acqua per le radici, e poi un fondo ricco di minerali e fertile, consigliamo fondo allofano ma anche inerte va bene.

Può crescere in assenza di co2, ma con una corretta emissione di co2 ed una luce forte, la varietà crescerà più velocemente producendo anche ossigeno visibile dalle foglie, il cosiddetto pearling.

  • Prezzo al dettaglio per vasetto 6/7 euro
  • Range temperatura ideale: 22° - 28° Celsius
  • Luce richiesta: media
  • Velocità crescita: media / lenta
  • PH range 6 - 7.5
  • GH range 7 - 12
  • Difficoltà coltivazione: facile

SUBSCRIBE NOW ON YOUTUBE CHANNEL: https://www.youtube.com/c/AquascapingLab
FACEBOOK: https://www.facebook.com/AquascapingL...
TWITTER: https://twitter.com/AquascapingLab
INSTAGRAM: https://instagram.com/aquascapinglab

Aquascaping Lab è un canale dedicato al mondo degli acquari dove potrete trovare tutorials, recensioni, informazioni, consigli ed esperienze condivise da esperti nel campo dell'acquaristica.

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette