Salta al contenuto principale

La Tetrodotossina

Le carni, le viscere e in alcune specie la pelle dei pesci palla contengono un potente veleno, mortale per l'uomo, ma solo se viene ingerito.

Reusable image
Image
Descrizione

Vassoio con 6 pesci palla della specie Takifugu rubripes in vendita al mercato del pesce di Tsukiji a Tokyo. Il pesce viene venduto per il consumo nei ristoranti giapponesi come 'fugu' - Foto © Chris 73 / Wikimedia Commons

Normalmente i pesci palla della famiglia dei Tetraodontidae sono innocui per l'uomo, basta stare attenti a non farsi morsicare :-)
Altro discorso invece se ne si mangiano le carni: molte parti del corpo dei pesci palla contengono un veleno potenzialmente mortale, e diverse specie sono tra i vertebrati più velenosi al mondo. I loro organi interni, in particolare fegato e gonadi, contengono quantità letali di una sostanza nota come tetrodotossina o sassitossina, che in alcuni casi può accumularsi nelle gonadi durante la stagione riproduttiva, e dipende dalla specie, dall'area geografica e dal periodo dell'anno.
La tossina non è prodotta dai pesci stessi, ma da batteri simbiotici che abitano i visceri, che sono stati registrati anche in un certo numero di altri animali, tra cui tritoni, stelle marine e polpi.

Se ingerita in quantità sufficienti può provocare paralisi e morte. E' circa 100 volte più potente del cianuro di potassio, l'ingestione di circa 25 mg è sufficiente ad uccidere un uomo di 75 kg, e non esiste attualmente alcun antidoto. Grottescamente, la vittima di solito rimane cosciente mentre rimane paralizzata.

Il pericolo di morte non spaventa comunque coloro che, soprattutto in Giappone e Cina, considerano la carne dei pesci palla, conosciuta come "fugu", una prelibatezza, per quella speciale sensazione che da sulla lingua la minima quantità di veleno che rimane nelle carni del pesce. Solo chef appositamente preparati e altamente qualificati sanno selezionare e preparare le carni del pesce palla in modo che possano essere mangiate senza pericolo, ma nonostante questo ogni anno decine di persone muoiono dopo la sua ingestione.

Sono tutt'ora in atto studi sulla tetrodotossina (o tetradotossina), che non è prodotta dai pesci stessi, ma da batteri simbiotici, come lo Pseudomonas, che abitano i visceri; è stato sperimentato che tetraodontidi riprodotti e cresciuti in laboratorio non sviluppano la tossina, ma se vengono immessi nel loro ambiente naturale diventano tossici alla pari dei loro conspecifici sempre stati in libertà.

La tetrodotossina non è una prerogativa esclusiva dei pesci palla: è stata registrata anche in un certo numero di altri animali, tra cui tritoni, stelle marine e polpi. E' la stessa neurotossina trovata anche nel famigerato polpo ad anelli blu, Hapalochlaena spp..

I pesci palla d'acqua dolce hanno una tossina differente da quelli d'acqua marina, la Sassitossina, che si concentra maggiormente nella pelle piuttosto che negli organi interni.

Stai pensando di comprare dei pesci palla?
Vai alle pagine sui pro e contro del loro allevamento

Riferimenti & Link
it.hobby.acquari

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette