Salta al contenuto principale

Platydoras

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie comprese nel genere

Image
Descrizione

Il genere Platydoras è un piccolo genere di pesci gatto spinosi originari degli habitat di acqua dolce nel Sud America subtropicale e tropicale.
Fate attenzione quando raccogliete questi pesci gatto con il retino, poiché le spine sul corpo e le pinne possono facilmente impigliarsi nella rete del retino. Le spine pettorali affilate possono anche causare ferite dolorose se capita di essere punti sulle dita.

I pesci pulitori non esistono!

I Platydoras sono spesso consigliati come pesci gatto ideali per i principianti, essendo resistenti e tolleranti a una vasta gamma di condizioni dell'acqua. In realtà, la loro natura timida e schiva, le dimensioni degli adulti e la tendenza a fare spuntini con i compagni di vasca più piccoli indica che dovrebbero essere consigliati solo per grandi acquari di comunità con pesci più grandi, ricordando che non si nutrono di alghe e non possono sopravvivere mangiando solo gli avanzi degli altri pesci.

Il soprannome di "pesci gatto parlanti" deriva dalla capacità dei pesci di produrre suoni quando comunicano con i conspecifici o quando sono minacciati. Possono produrre questi suoni in due modi. Il primo consiste nel bloccare parzialmente le pinne pettorali nel loro incavo. I pesci possono quindi sfregare le spine sulle pinne pettorali contro l'incavo, producendo un suono "ronzante". Il secondo consiste nel contrarre e rilassare rapidamente un muscolo che è attaccato alla parte posteriore del cranio a un'estremità e alla parte anteriore della vescica natatoria all'altra. Questo fa risuonare la vescica natatoria e produce un suono leggermente più profondo. I rumori sono chiaramente udibili e talvolta possono essere uditi attraverso il vetro dell'acquario o quando i pesci vengono presi con il retino.

Qui sotto l'elenco delle 5 specie attualmente comprese nel genere, con i link alle schede di Fishbase, da cui è tratta la tabella:

Nome Scientifico Nome Inglese Distribuzione Lunghezza Max (cm) Anno
Platydoras armatulus Southern striped raphael South America 43 SL 1840
Platydoras birindellii   South America 7.8 SL 2018
Platydoras brachylecis   South America 21.6 SL 2008
Platydoras costatus Raphael catfish South America 24 SL 1758
Platydoras hancockii Blue-eye catfish South America 15 TL 1840

Qui sotto invece le specie di cui potete trovare qualcosa nel sito.

I membri della famiglia Doradidae possono essere distinti da tutti gli altri Siluriformes per il possesso di un unico scutum infranucale, un osso dermico costituito da una placca allungata formata dall'espansione di un legamento situato tra la placca nucale posteriore e la costola sulla sesta vertebra. Questa caratteristica è associata al canale della linea laterale e rappresenta la prima di una serie di prominenti scudi mediolaterali esibiti dalla maggior parte dei doradidi.
Ci sono due principali lignaggi riconosciuti all'interno della famiglia, uno con barbigli semplici e una testa relativamente appiattita, l'altro con barbigli sfrangiati e una testa relativamente profonda.

All'interno dell'ordine Siluriformes, i Doradidae sono più strettamente imparentati con la famiglia Auchenipteridae, chiamata più comunemente pesci gatto 'driftwood' dagli acquariofili, e Sullivan et al. (2006) hanno reggruppato queste due famiglie  nella superfamiglia Doradoidea. Nella loro analisi filogenetica molecolare, i Doradoidea sembravano formare un gruppo fratello con la famiglia Aspredinidae (banjo catfishes), costituendo una significativa deviazione dalle ipotesi precedenti in cui si presumeva che la famiglia africana Mochokidae e quella asiatica Sisoridae fossero più strettamente collegate rispettivamente con Doradidae e Aspredinidae. Per il momento gli autori hanno smesso di nominare questo presunto clade Aspredinidae-Doradoidea, probabilmente perché alcune importanti teorie della biogeografia dei pesci richiederebbero una sostanziale rivalutazione se venissero accettate.

I doradidi vengono spesso definiti collettivamente "pesci gatto parlanti" in riferimento al fatto che molti di loro sono in grado di produrre suoni udibili. In alcuni generi (ad esempio Acanthodoras, Agamyxis) questi suoni sono prodotti tramite stridulazione delle spine pettorali all'interno dei loro alveoli, con la cintura pelvica eventualmente coinvolta nella proiezione del rumore risultante. Anche 'l'apparato a molla elastica' viene utilizzato per produrre suoni, che comprende una disposizione altamente specializzata delle parapofisi della quarta vertebra, della vescica natatoria e dei muscoli e dei legamenti associati.

Bisogna prestare attenzione quando si utilizzano i retini con i doradidi per qualsiasi motivo, poiché le spine delle pinne pettorali e gli scudi del corpo si impigliano facilmente nella rete dei retini standard e possono in molti casi ferire la pelle umana.

Specie appartenenti al Genere

E' un pesce timido e schivo, che raggiunge notevoli dimensioni da adulto, e che in genere muore di stenti nelle vasche di acquariofili incauti che lo hanno comprato solo come mangia-alghe

Aspettativa di vita: 15 - 20 anni
Dimensioni max: 24 cm SL

I pesci commercializzati con questo nome sono in realtà Platydoras armatulus

Dimensioni max: 24.0 cm SL
Temperatura: 24 - 30°C
Riferimenti & Link

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Iscriviti a Platydoras
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette