Salta al contenuto principale

Nannacara anomala

Regan, 1905

La femmina di Nannacara che cura la prole è tra i ciclidi più aggressivi in rapporto alle dimensioni.

Image
Descrizione

Maschio di Nannacara anomala - Foto © Bjarne Sætrang (aquadigital.net)

Nome comune
Goldeneye cichlid
Aspettativa di vita
5 - 8 anni
Dimensioni massime in natura

maschi 5.6 cm SL, femmine 3.5 cm SL

I Nannacara anomala sono, come molti dei ciclidi nani, poco diffusi nei nostri acquari, molto probabilmente perché nelle vasche spoglie dei negozi si mostrano scialbi e scoloriti, e non attirano all'acquisto, se già non li si conosce. Assumono la loro splendida livrea solo se ben tranquilli in una vasca ben piantumata, ma soprattutto quando sono in riproduzione, la loro livrea nuziale è tra le più belle, in particolare quella del maschio; però sono tra i ciclidi nani più "fetenti" quando vanno in riproduzione: la femmina quando ha deposto le uova diventa una vera belva, neppure il maschio può avvicinarsi alle SUE uova o ai SUOI avannotti, anche se può essere quasi il doppio delle sue dimensioni, la femmina è perfettamente in grado di ucciderlo, e riesce a far battere in ritirata anche pesci molto più grossi di lei.... viene persino usata per studi sull'aggressività, perché come rapporto dimensioni/aggressività non e' seconda a nessuno.

Quindi, nonostante spesso vengano consigliati come pacifici inquilini di qualsiasi acquario di comunità, ricordate che questo vale solo per il periodo in cui non riproducono, quando depongono... si salvi chi può :)

Se ne viene allevato un harem (un maschio e due femmine) in una vasca dedicata solo a loro con area di base di almeno 80x40 cm, sono ottimi anche per i principianti, se interessati ad allevare i ciclidi e conoscerne la riproduzione. I Nannacara anomala sono attraenti, resistenti e di solito abbastanza a buon mercato per l'acquisto. Come alcune specie del genere Apistogramma, la madre utilizza un affascinante linguaggio del corpo per comunicare con gli avannotti quando cura la covata.
Se si alleva più di un maschio in un acquario più piccolo di 120 cm, il maschio sottomesso può assumere le sembianze di una femmina (colorazione e dimensione) per evitare l'aggressività del maschio dominante. Se il maschio dominante viene tolto, il maschio sottomesso riprende rapidamente (poche settimane) la colorazione e le dimensioni di un maschio pienamente sviluppato e diventa il maschio dominante nell'acquario.

  • Specie piccola ma che diventa molto aggressiva e territoriale quando entra in riproduzione
  • Specie non riprodotta in cattività, gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o di allevamento.
Distribuzione

Sud America: dal fiume Aruka nella Guyana orientale fino al fiume Marowijne inferiore in Suriname.

L'areale naturale di questa specie si estende dal Rio Aruka in Guyana al basso Rio Marowijne nel Suriname.
La maggior parte di quelli in commercio sono riprodotti in serie nelle farm commerciali dell'Estremo Oriente o dell'Europa dell'Est.

Habitat

Ambiente: Acqua dolce; clima tropicale; bentopelagico.
Ritrovato frequentemente nelle savane costiere inondate dai fiumi in piena.

Temperatura in natura
22 - 25°C
Valore pH in natura
6.0 - 8.0
Valori acqua in natura
dH range: 5 - 19
Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 80x40x40h cm per 2 femmine e un maschio.
L'ideale è un acquario piantumato, con abbondanza di radici e legni a formare rifugi e ripari. Ogni femmina richiede un "sub-territorio" di almeno 40 x 40 cm sul fondo della vasca, quindi è necessario un acquario lungo 80 cm per allevare due femmine con un maschio, lungo 120 cm per tre femmine e un maschio, e così via.

Comportamento e compatibilità: Sono ciclidi nani molto pacifici, che possono essere alloggiati in acquari di comunità con altri pesci pacifici, tranne che nel periodo riproduttivo, quando la femmina diventa invece molto aggressiva per difendere i suoi avannotti, e in un acquario di comunità si potrebbero avere molti problemi, per cui è sempre consigliabile far riprodurre questa specie in un acquario dedicato.

Alimentazione

E' per natura un micropredatore, che si alimenta con vermi, insetti ed altri invertebrati.
In acquario accetta il mangime secco, ma la sua dieta andrebbe integrata comunque con vegetali (fiocchi a base di spirulina o piccoli pezzi di cetriolo e altre verdure) e cibo vivo o congelato (tra i quali preferiscono chironomus e Artemia salina).

Comportamento riproduttivo
Specie ovipara, depone su substrato, cure parentali di entrambi i genitori
Dimorfismo sessuale

Il maschio è molto più grande, in genere mostra un colore blu pallido e rosso, mentre la femmina è più piccola e tende ad essere di colore giallo con una linea laterale nera sui fianchi. La femmina quando entra in riproduzione presenta un disegno della livrea a forma di scacchiera.

Riproduzione

Molto semplice. In condizioni di acqua semplicemente adeguate, probabilmente si riprodurranno anche se allevati in coppia, ma la riproduzione è ancora più semplice in un acquario più grande con diverse femmine e un solo maschio.

E' una specie con una struttura sociale ad harem, un maschio "sovrassiede" al territorio di più femmine; ogni femmina dovrebbe avere un su territorio di circa 40x40 cm, per il minimo per allevarli è un acquario da 80 cm di lunghezza, in cui inserire 2 femmine e un maschio, con pochi altri pesci rassicuranti.
L'acquario deve essere fortemente piantumato e avere moltissimi rifugi, ripari e nascondigli, che serviranno per le femmine, se non sono ancora pronte e vengono inseguite dal maschio, sia per il maschio e gli altri pesci quando le femmine avranno deposto.
La riproduzione è quasi assicurata, l'unica accortezza che bisogna avere, oltre a fornire dei supporti adatti (sassi piatti, legni orizzontali) è quella di sorvegliare attentamente gli atlri abitanti della vasca quando la femmina prescelta avrà deposto, ed avere un acquario di quarantena dove ricoverarli immediatamente se si scoprono rannicchiati negli angoli della vasca, perché una femmina di Nannacara che sorveglia uova/avannotti li può uccidere con facilità.

Specie appartenenti al Genere

Goldeneye cichlid

La femmina di Nannacara che cura la prole è tra i ciclidi più aggressivi in rapporto alle dimensioni.

Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni max: maschi 5.6 cm SL, femmine 3.5 cm SL
Temperatura: 22 - 25°C
Dimensioni max: 6.7 cm SL
Temperatura: 23 - 30°C
Riferimenti & Link
it.hobby.acquari

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Commenti

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Iscriviti a Nannacara anomala
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette