Salta al contenuto principale

Mastacembelidae

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie della famiglia dei Mastacembelidi

Image
Descrizione

Grande esemplare di Mastacembelus erythrotaenia appena pescato. Si può trovare in commercio come pesce d'acquario.

La famiglia dei Mastacembelidae è l'unica appartenente al sottordine del Mastacembeloidei, a loro volta compresi, insieme al sottordine dei Synbranchodei, nell'ordine dei Synbranchiformes. L'area di distribuzione dei rappresentanti della famiglia dei Mastacembelidi comprende l'Africa tropicale e il Sud-est asiatico, nell'Arcipelago Malese e in Cina. Svariate specie africane sono endemiche dei laghi Tanganika e Vittoria.

Solitamente la pinna dorsale, costituita da 52-131 raggi molli, è preceduta da 9 a 42 aguzze spine isolate; nella pinna anale sono presenti 2 o 3 spine; i raggi molli sono da 30 a 130. Eccetto i rappresentanti del genere Macrognathus, i pesci di questa famiglia hanno le pinne dorsale, caudale e anale unite in un unico orlo. Hanno tutti la bocca prolungata in un'appendice rostrale carnosa, una sorta di proboscide mobile con aperture nasali munite di piccoli tubicini. Un genere, Macrognathus, ha un muso pronunciato con un rostro biforcuto. Le squame sono piccole; le vertebre sono circa 66-110. La lunghezza varia da meno di 15 cm. al metro (Mastacembelus erythrotaenia è la specie che raggiunge la lunghezza massima). Gli habitat sono molto vari, vista anche l'estensione delle aree abitate; occasionalmente alcune specie scavano dei veri e propri cunicoli sul fondale o sulla sabbia degli argini.
In alcune zone è considerato un eccellente alimento.

Le specie più diffuse in ambito acquariofilo sono Mastacembelus armatus (Tire-track Spiny Eel), Mastacembelus erythrotaenia (Fire Eel) e Macrognathus circumcinctus (Peacock Eel).

I Mastacembelidae sono tutti predatori, e vanno allevati in acquario con pesci troppo grandi perchè possano essere mangiati. La maggior parte sono inoltre molto territoriali, e vanno allevati in un unico esemplare. Gli esemplari più pacifici sono anche quelli più grandi. Hanno bisogno di nascondigli e ripari, costituiti da caverne, piante e rocce. L'acquario deve essere chiuso, perchè tentano facilmente di scappare, e la loro forma serpentiforme rende loro possibile l'evasione anche da piccole fessure.

Hanno bisogno di acqua dal pH neutro e di temperatura intorno ai 26-28°C. Costituiscono un'eccezione i generi che provengono dai laghi Tanganika e Vittoria, che hanno bisogno degli stessi valori dell'acqua usuali per i ciclidi provenienti dalle stesse regioni (acqua dura e alcalina). In genere sono molto sensibili ai cambiamenti, e vi sono alcune specie che preferiscono acqua salmastra.

I Mastacembelidi non hanno un organo del labirinto, anche se spesso vengono associati ai pesci del gruppo dei "labirintidi", in quanto le loro branchie sono ricoperte da un tessuto vischioso, che previene la disidratazione, ma permette il passaggio dell'aria. Questo tessuto è molto simile a quello da cui è ricoperto il labirinto degli Anabantoidei.
Per quanto riguarda l'alimentazione, vanno matti per vermi, crostacei e pezzi di pesce. Possono essere addestrati facilmente a prendere il cibo dalle mani del proprietario, va tenuto conto però che provenendo dalla cattura in natura alcuni esemplari più di altri possono avere difficoltà ad abituarsi al mangime secco (ergo -> se li volete comprare dovete essere in grado di fornire cibo vivo alla bisogna, almeno per i primi tempi).

Le specie della famiglia Mastacembelidae sono conosciute come "spiny eel", anguille spinose, perché i raggi dorsali sono molto duri. Bisogna quindi essere molto accorti quando si maneggiano per evitare lesioni.
La vescica natatoria in queste anguille è scomparsa completamente, un adattamento dovuto al loro stile di vita di abitanti del fondo.Le specie africane possono essere distinte dai loro parenti asiatici dalle pinne dorsale, caudale e anale congiunte, mentre le specie asiatiche hanno una pinna caudale distinta.

Qui sotto i generi e le specie di cui potete trovare qualcosa in questo sito.

Generi compresi nella Famiglia

Le specie appartenenti a questo genere vanno dai 15 ai 60 cm di lunghezza, e sono predatrici piscivore, hanno un comportamento abbastanza pacifico ma solo con i pesci grandi abbastanza da non entrare nella loro bocca.

Specie che vanno dai 30 ai 100 cm di lunghezza, quelle dei Mastacembelus sono tutte predatrici piscivore, che divoreranno tutti i pesci a dimensione di bocca, e una delle specie più diffuse è proprio quella che diventa più grande...

  • Specie che diventano grandi: dai 30 ai 90 cm di lunghezza
  • Specie predatrici piscivore: mangiano piccoli pesci
  • Specie non riprodotte in cattività, gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o d'allevamento.

Specie appartenenti alla Famiglia

Lesser spiny eel

Grande pesce predatore, che viene comprato il più delle volte senza alcuna informazione sulle dimensioni che raggiunge da adulto, sulle sue abitudini e sul suo carattere

Aspettativa di vita: 15 - 18 anni
Dimensioni max: 38 cm TL
Temperatura: 23 - 28°C
Aspettativa di vita: 12 - 15 anni
Dimensioni max: 15.0 cm SL
Zebra spiny eel

E' una delle specie di 'spiny eel', anguille spinose, che sono apparse più recentemente in commercio, e una delle più belle; in precedenza era considerata un membro del genere strettamente correlato Mastacembelus. Come gli altri membri del genere è un predatore piscivoro che raggiunge dimensioni notevoli.

Aspettativa di vita: 10 - 15 anni
Dimensioni max: 46 cm TL
Zig-zag eel

Conosciamo meglio Mastacembelus armatus, conosciuto come 'Tyre track eel', anguilla pneumatico: è un membro della famiglia anguille spinose, 'spiny eel', distribuita tra l'Asia e l'Africa tropicale, e una delle specie più comuni disponibili in acquariofilia, nonostante le dimensioni che raggiunge...

Aspettativa di vita: 15 - 18 anni
Dimensioni max: 90 cm SL - Peso massimo registrato: 500 gr.
Temperatura: 22 - 28°C

Conosciamo meglio Mastacembelus ellipsifer, una 'anguilla' mozzafiato che costituisce una bella alternativa per l'acquario di comunità Tanganika, se allevata con pesci abbastanza grandi da non entrare nella sua bocca...

Dimensioni max: 45.0 TL
Fire eel

Conosciamo meglio Mastacembelus erythrotaenia, conosciuto come anguilla pavone "peacock eel",  membro della famiglia anguille spinose, "spiny eel", distribuita tra l'Asia e l'Africa tropicale, e una delle specie più comuni disponibili in acquariofilia...

Aspettativa di vita: 15 - 18 anni
Dimensioni max: 100 cm TL
Riferimenti e Link

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Il gruppo dei Labirintidi, in senso stretto e in senso lato biggia Ven, 12/26/2008 - 21:05

Informazioni e notizie su tutte le famiglie e le specie che vengono in genere raggruppate sotto il nome di "labirintidi"

tassonomia
Palude dell'Africa Meridionale (R.Butler)
Un Torrente della Nigeria Meridionale (NatureAquarium)
Un mangrovieto indonesiano (NatureAquarium) biggia Sab, 04/28/2012 - 19:49

Descrizione dettagliata dell'ambiente trovato in un mangrovieto indonesiano, habitat di molte specie d'acqua salmastra - tratto da NatureAquarium.it

Biotopi Naturali
Macrognathus taeniagaster © Schafer
Mastacembelus © Hristo Hristov biggia Ven, 01/04/2019 - 14:26 Photogallery
Mastacembelus erythrotaenia © Frank Schafer biggia Dom, 03/18/2018 - 09:09

Gruppo di Mastacembelus erythrotaenia, pesci predatori che arrivano al metro di lunghezza © Frank Schafer

Photogallery
Iscriviti a Mastacembelidae
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette