Salta al contenuto principale

Hemiancistrus subviridis

Werneke, Sabaj, Lujan & Armbruster, 2005

Lo splendido green phanton pleco ama l'acqua calda e corrente, ricca di ossigeno, nonché le vasche grandi, adatte alle sue dimensioni da adulto.

Image
Descrizione

Hemiancistrus subviridis, L200 Green phantom pleco - Foto © Enrico Richter (aqua-global)

Nome comune
Green Phantom pleco
Dimensioni massime in natura

25 cm TL il maschio, 20 cm la femmina

Il Green Phantom Pleco, L200, in italiano pleco fantasma verde, è un insolito pleco originario della Colombia, e una delle più belle specie di pleco disponibili in commercio. E' difficile da confondere con altri pleco, grazie alla colorazione verde oliva del corpo, le pinne giallastre e le macchie dal crema al dorato. Ci sono però almeno altre due specie molto simili. Una è Baryancistrus demantoides (L200 “hi-fin”), così simile a Hemiancistrus subviridis che in passato erano considerate la stessa specie, solo con la descrizione scientifica si è scoperto che non solo non erano la stessa specie, ma non appartenevano neppure allo stesso genere. Possono essere distinte principalmente per la grande pinna dorsale di Baryancistrus demantoides.
L'altra specie simile è Hemiancistrus sp. L128, che però ha una colorazione più tendente al blu, e molte più macchie chiare.

Gli Hemiancistrus subviridis non sono tra i pleco che rimangono più piccoli, i maschi adulti arrivano ai 25 cm di lunghezza, le femmine a 20 cm, quindi non dovrebbero essere tenuti in acquari troppo piccoli, inoltre adorano masticare le foglie delle Echinodorus. Sono ottimi mangiatori di alghe, quindi hanno più che semplici colori da mostrare!

Vengono esportati regolarmente dalla Colombia, non sono tra i pleco più economici, ma sono abbastanza richiesti per la loro unicità, anche se gli esemplari adulti diventano gradualmente più marroni mano a mano che crescono. Hanno bisogno di acque calde, pulite, ben filtrate e ricche di ossigeno per prosperare.

Reusable image
Image
Descrizione

Hemiancistrus subviridis, L200 Green phantom pleco - Foto © Enrico Richter (aqua-global)

Distribuzione

Sud America: drenaggi del Rio Orinoco e del Rio Casiquiare in Venezuela.

Habitat

L'habitat naturale di Hemiancistrus subviridis è tipico degli altri pleco: acque che scorrono con forte corrente su substrato roccioso esposto, dove i pesci si trovano in fessure sotto i massi e all'interno degli interstizi. Gran parte del Río Orinoco fa parte della formazione granitica dello Scudo della Guyana e gli affluenti, dove si trova Hemiancistrus subviridis, hanno un profilo di acque chiare o leggermente nere. L'acqua è calda, con corrente, e va da neutra a leggermente acida.
Gli esemplari sono stati catturati all'inizio della primavera a una profondità di 2 m, quando i parametri dell'acqua erano 32,4°C, pH 7,04 e conducibilità <50 µs/cm.

Le specie di loricaridi simpatrici con Hemiancistrus subviridis nella sua distribuzione includono Hemiancistrus guahiborum, Hypancistrus contraddens, Hypancistrus sp. L201, Hypancistrus debilittera, Leporacanthicus aff. galaxias L240, Leporacanthicus triactis, Baryancistrus beggini, Pseudolithoxus tigris.

Habitat
Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 120x40x45h cm
Hemiancistrus subviridis si adatta bene alla vita in acquario, a condizione che l'allestimento e i parametri dell'acqua siano appropriati e che vengano acquistati esemplari di qualità, perchè possono essere in cattive condizioni quando vengono importati. Acquistate solo esemplari vigili, che avete visto mangiare, che abbiano la pancia piena e nuotino regolarmente. Gli Hemiancistrus tollerano un'ampia gamma di valori di pH e durezza, ma l'ideale è l'acqua tenera (<200µs / cm) e leggermente acida (pH 6,5), evitando gli estremi. La cosa più importante è la temperatura dell'acqua, che deve essere abbastanza calda (27-30°C), ben ossigenata con pietre porose e pompe di circolazione.

L'arredamento più appropriato comprende strutture rocciose e un substrato di sabbia / ghiaia. Quante più strutture rocciose fornirete, tanto più darete agli Hemiancistrus subviridis un ambiente naturale in cui potranno tracciare territori e nascondersi rapidamente. Poiché questi pesci che vivono in fessure sono territoriali, specialmente quando sono maturi, fornite sempre più grotte o luoghi di riposo rispetto ai pesci. le rocce possono essere incollate tra loro con del silicone, per evitare crolli e conseguenti rotture della vasca.

Nei loro habitat naturali sono presenti delle piante acquatiche, ma in acquario, a causa delle dimensioni che raggiungono e della loro natura erbivora, è improbabile che le piante a stelo abbiano successo. Se desiderate comunque delle piante, è possibile utilizzare felce di Giava o Anubias attaccate a legni o rocce. È probabile che piccole quantità di legno siano presenti nel biotopo naturale, quindi rami di legno o radici di torbiera possono essere incorporati nel vostro acquario.

Questa specie non è piccola, quindi necessita di un acquario corrispondentemente grande, diverse centinaia di litri, soprattutto se si vuole allevare un gruppo riproduttivo di dimensioni adeguate. Come pesce fluviale termofilo, è necessaria una buona corrente nell'acqua per mantenere alti livelli di ossigeno. L'ideale potrebbe essere un vero e proprio fiume-acquario, anche se il movimento dell'acqua non deve essere per forza unidirezionale. L'obiettivo un ricircolo da dieci a 20 volte il volume della vasca all'ora. Molti appassionati di loricaridi stanno passando a pompe circolatorie ad alto rendimento, in stile reef, progettate per spostare grandi volumi di acqua con una potenza minima.

I grandi loricaridi possono essere grandi mangiatori, quindi è necessaria un'ottima filtrazione, meglio se esterna. Anche i cambi d'acqua dovrebbero essere frequenti e abbondanti, con livelli di nitrati mantenuti al di sotto di 20 mg/l. Una buona illuminazione dell'acquario potrebbe incoraggiare la crescita delle alghe, in modo da consentire agli Hemiancistrus di pascolarci sopra, ma, almeno inizialmente, non aspettatevi di vedere molti di questi grandi ma timidi pleco in giro per l'acquario quando le tue luci sono accese.

Comportamento e compatibilità: I potenziali compagni di vasca dovrebbero come loro apprezzare l'acqua calda e turbolenta. In una configurazione di biotopo, con una vasca adeguatamente grande, buoni compagni di vasca includono caracidi come Anostomus, Hemiodus, Semaprochilodus e Metynnis, ciclidi reofili come Retroculus e altri Loricariidi che richiedano condizioni simili.

Anche se Hemiancistrus subviridis può essere allevato come esemplare unico in una comunità di altri loricariidi, il modo più gratificante per godersi questi pesci è allevarne un gruppo riproduttivo. Tenete presente, però, che come la maggior parte dei loricaridi Hemiancistrus subviridis può diventare piuttosto bellicoso nei confronti di qualsiasi conspecifico e concorrenti di dimensioni simili.

Alimentazione

Gli Hemiancistrus rientrano nel gruppo dei loricaridi onnivori che raschiano l'aufwuch dalle superfici dure. Questo include alghe, detriti e piccoli invertebrati. L'analisi degli isotopi stabili effettuata presso la Auburn University negli Stati Uniti ha suggerito che la loro dieta è composta sia da carne che da vegetali. In acquario dovrebbero avere una dieta varia di cibi surgelati (chironomus, gamberetti Mysis) e preparati (wafer di alghe e fiocchi di qualità), ma dovrebbero essere sempre disponibili verdure sbollentate (zucchine e patate dolci) da sgranocchiare.

Dimorfismo sessuale

La maggior parte degli loricaridi può essere sessuata in modo simile. I maschi tendono ad essere più grandi e hanno teste più voluminose e larghe. Saranno anche più pelosi, con odontodi spessi e ipertrofici sulle pinne pettorali e sulle guance. Gli odontodi sono presenti anche nel corpo, dietro la pinna dorsale nei maschi. Solo i pesci maturi in buone condizioni possono essere sessati accuratamente e poiché molte delle caratteristiche distintive sono relative, non è sempre facile.

Riproduzione

L'ideale è acquistarne un gruppo, per cercare di ottenere un rapporto valido tra i sessi. I maschi possono raggiungere i 25 cm e le femmine i 20 cm, ma ci si può aspettare la deposizione delle uova a metà di queste dimensioni. Hemiancistrus subviridis depone in grotte e cavità, che possono essere costruite con tubi di argilla, tubi di plastica o rocce impilate. Offrite una varietà di dimensioni e lasciate che siano i pesci a scegliere.

Le uova giallastre sono piuttosto grandi, e una femmina può deporre circa 30-40 uova per deposizione. Le uova impiegano circa cinque giorni per schiudersi. Il maschio di solito si prende cura delle uova nella sua grotta, una volta schiuse le larve consumano il sacco vitellino prima di uscirne in nuoto libero. A questo punto, se si vuole, gli avannotti possono essere raccolti e fatti crescere in una vasca separata. Gli avannotti dei loricaridi sono generalmente di grandi dimensioni e possono mangiare immediatamente fiocchi e cibi in compresse. La pulizia è un problema in quanto gli avannotti possono essere sensibili ai batteri sul substrato, quindi vanno nutriti spesso senza lasciare mai nulla che marcisca.

Specie appartenenti al Genere

Blue Phantom pleco

Tra i pleco dalla livrea più attraente, il Blue Phantom pleco ama l'acqua calda con molta corrente.

Dimensioni max: 18 cm SL
Green Phantom pleco

Lo splendido green phanton pleco ama l'acqua calda e corrente, ricca di ossigeno, nonché le vasche grandi, adatte alle sue dimensioni da adulto.

Dimensioni max: 25 cm TL il maschio, 20 cm la femmina
Riferimenti & Link

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Iscriviti a Hemiancistrus subviridis
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette