Salta al contenuto principale

Corydoras splendens

(Castelnau, 1855)

Conosciuto precedentemente come Brochis splendens, Corydoras splendens è una delle specie degli ex Brochis più comunemente disponibile in commercio, è onnivoro e in nessun caso deve essere tenuto a sopravvivere solo grazie agli 'avanzi' degli altri abitanti dell'acquario o inserito solo per 'pulire' l'acquario.

Image
Descrizione

Corydoras splendens (ex Brochis splendens) - Foto © Hristo Hristov

Nome comune
Emerald Brochis
Aspettativa di vita
8 - 10 anni
Dimensioni massime in natura

6 cm SL

I pesci pulitori non esistono!

La specie Corydoras splendens, insieme a Corydoras britskii e Corydoras multiradiatus era precedentemente classificata all'interno del genere Brochis ed è a volte indicata come "Brochis comune" in quanto delle tre è la specie più ampiamente disponibile nel commercio acquariofilo. Possono essere distinti in quanto Corydoras splendens possiede 10-12 raggi nella pinna dorsale (vs 15-18, normalmente 15, in Corydoras britskii e di solito 17-18 in Corydoras multiradiatus). In tutte le altre specie di Corydoras descritte fino ad oggi ci sono invece 6-8 raggi nella pinna dorsale, così come dei generi Aspidoras e Scleromystax.

Il genere Corydoras è incluso nella famiglia Callichthyidae, di cui i membri sono spesso indicati collettivamente come "armoured catfishes", pesci gatto corazzati, per la presenza di placche ossee al posto delle squame sul corpo.
La loro tassonomia può essere fonte di confusione, e si pensa che esistano ancora numerose specie non descritte scientificamente. I pesci la cui identificazione non è stata ancora confermata e che entrano comunque nel commercio acquariofilo vengono indicati con un numero preceduto dalla lettera "C" o "CW" per riferimento e organizzazione (esattamente come con gli L-number per i Loricaridi).

Possono facoltativamente respirare aria atmosferica e possiedono una versione modificata dell'intestino, altamente vascolarizzato, che si è evoluto per facilitare l'assorbimento di ossigeno atmosferico e aiutare la sopravvivenza in ambienti poveri di ossigeno. In acquario potrete occasionalmente vederli salire in superficie per prendere una "boccata d'aria".
Le spine della pinna dorsale sono rigide e sono in grado di perforare la pelle umana, dando vita ad un "pungiglione" che può essere molto doloroso, per cui deve essere usata molta cautela quando si maneggiano. Si ritiene anche che le secrezioni delle ghiandole ascellari alla base di ogni spina vertebrale possano essere leggermente tossiche o velenose.

Hoedeman (1952) ha definito la famiglia Callichthyidae come composta da due sottofamiglie, Callichthyinae e Corydoradinae; quest'ultima è composta dalla tribù Corydoradidi, contenente i generi Corydoras e Brochis, e dalla tribù Aspidoradidi che contiene il solo genere Aspidoras.
L'analisi filogenetica di Reis (1998) ha confermato la classificazione di Hoedeman e ha stabilito che sia la famiglia che le due sottofamiglie sono monofiletiche. Nella sottofamiglia Corydoradinae, il genere Aspidoras era monofiletico e correlato al clade formato da Brochis (anch'esso monofiletico) e da Corydoras (non  monofiletico).
Britto (2003) ha trovato uno schiacciante sostegno filogenetico alla monofilia della sottofamiglia, ma ha respinto la posizione parafiletica di Corydoras + Brochis prevista da Reis (1998). Britto (2003) ha proposto una nuova classificazione della sottofamiglia Corydoradinae, come segue:

  • Sottofamiglia Corydoradinae Hoedeman 1952
  • Tribe Aspidoradini Hoedeman 1952
  • Aspidoras Ihering 1907
  • Scleromystax Gunther 1864
  • Tribe Corydoradini Hoedeman 1952
  • Corydoras Lacepede 1803

Britto (2003) ha separato i Corydoras da quelli che considerava gruppi monofiletici. Il genere Corydoras includeva Corydoras aeneus, Corydoras zygatus, Corydoras rabauti, Corydoras eques, e le specie precedentemente assegnati al genere Brochis (clade IX). Secondo Britto (2003), due caratteri esclusivi sostengono la monofilia delle specie attualmente assegnate a Brochis: la presenza di una piastra ossea anteriore al primo infraorbitale (carattere 14) e il possesso di più di dieci raggi ramificati nella pinna dorsale (carattere 57).

"Il genere Brochis è stato ampiamente utilizzato nelle pubblicazioni ittiche ed è facilmente riconoscibile. Tuttavia, l'utilizzo del genere Brochis renderebbe quello dei Corydoras non monofiletico. Per superare questo problema sarebbe necessario creare e/o resuscitare almeno quattro generi per ospitare specie correlate. Alla luce di questi fattori, l'opzione adottata nel presente documento è considerare Brochis sinonimo di Corydoras."

La prima analisi filogenetica molecolare della famiglia Callichthyidae è stata fatta da Shimabukuro-Dias et al (2004) ed ha confermato quanto stabilito da Reis (1998) e Britto (2003) rispetto alla famiglia e alle due sottofamiglie, essendo monofiletiche. Il risultato concorda con Reis (1998) e Britto (2003), che i generi Aspidoras e Brochis sono monofiletici, mentre il genere Corydoras non è monofiletico se viene accettato Brochis come un genere valido, pertanto Brochis dovrebbero essere considerato sinonimo di Corydoras. Anche se è stata analizzata solo una piccola parte del grande genere Corydoras, gli autori notano che il loro studio molecolare sostiene la monofilia di alcuni gruppi di specie nella tribù Corydoradini.

Alexandrou et al (2011a) è stato il primo studio filogenetico molecolare completo della sottofamiglia Corydoradinae, e ne ha identificato nove principali lignaggi. In ordine di tempo dal comune antenato, questi lignaggi sono:

  • Stirpe 1 (specie con il muso a sella come Corydoras fowleri),
  • Stirpe 2 (Aspidoras),
  • Stirpe 3 (Scleromystax),
  • Stirpe 4 (Corydoras nani più alcuni altri),
  • Stirpe 5 (gruppo "elegans"),
  • Stirpe 6 (Corydoras paleatus e altri),
  • Stirpe 7 (gruppo "aeneus"),
  • Stirpe 8 (Brochis e specie come Corydoras haraldschultzi),
  • Stirpe 9 (Corydoras adolfoi e altre specie dal muso corto).

Questo supporta la sinonimizzazione di Brochis con Corydoras, anche se, come sottolineano gli autori, una futura revisione del genere Corydoras comporterebbe la risurrezione del genere Brochis. In Alexandrou & Taylor (2011), gli autori concludono:

"E' chiaro dalla filogenesi molecolare che la sottofamiglia Corydoradinae ha bisogno di una revisione tassonomica.

La necessità di questa revisione è stata riconosciuta da tempo (Isbrucker, 2001), anche se è solo ora che le relazioni genetiche tra le specie sono chiare, consentendo di raggruppare le specie in gruppi filogeneticamente significativi e monofiletici. Qui vi presentiamo una proposta di revisione della sottofamiglia Corydoradinae (sia taxa formalmente descritti che taxa non descritti). E' da intendere come una bozza di proposta per una futura revisione tassonomica, e non rappresenta una revisione formale. Tutte le specie dovrebbero continuare ad essere indicato come Corydoras, Aspidoras o Scleromystax fino ad una revisione approfondita che incorpori sia i dati morfologici che genetici"

  • Specie che va allevata in gruppo: almeno 6-8 esemplari
  • Specie a cui va dato da mangiare, come a tutte le altre, non è vero che si nutrono solo di residui di cibo o di escrementi!
  • Specie a volte riprodotta in cattività, ma spesso quelli in commercio provengono dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o d'allevamento.
Distribuzione

Sud America: bacino del Rio delle Amazzoni.

Habitat

Ambiente: demerso, acqua dolce, clima tropicale.
Abita acque calme con fitta vegetazione; tende a formare aggregazioni in affluenti minori e laghi, come stagni, lanche e laghi marginali.

Vai alle pagine con le foto dei biotopi d'origine dei Corydoras

Temperatura in natura
22 - 28°C
Valore pH in natura
5.8 - 8.0
Valori acqua in natura
dH range: 2 - 30
Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 120 cm di lunghezza per un gruppo di minimo 6-8 individui.
L'ideale è utilizzare un substrato di sabbia fine, anche se la ghiaia arrotondata è un'alternativa accettabile, a condizione che venga tenuta scrupolosamente pulita. L'altro arredamento è in gran parte lasciato alla scelta personale, anche dovrebbe essere fornita qualche riparo e zona d'ombra per dare sicurezza ai pesci.  

Comportamento e compatibilità: sono pesci tranquilli e socievoli, che devono essere allevati in gruppo. Non devono essere abbinati ad altre specie da fondo più vivaci, come i botia, perchè ne sarebbero stressati e non riuscirebbero a competere per il cibo.

Vai alle pagine sull'allevamento dei Corydoras

Alimentazione

Sono onnivori e accetteranno la maggior parte del mangimi secchi affondanti, così come piccole varietà di cibi vivi e congelati, come chironomus, tubifex, etc. Nutrirli con una dieta variata garantirà condizioni ottimali di salute e colorazione.

In nessun caso devono essere tenuti a sopravvivere solo grazie agli "avanzi" degli altri abitanti dell'acquario o inseriti solo per "pulire" l'acquario.

Dimorfismo sessuale
Le femmine adulte hanno un corpo notevolmente più rotondo e più alto, e diventano leggermente più grandi dei maschi.
Riproduzione

Le uova sono deposte in prossimità della superficie dell'acqua e sono facili da rimuovere e da spostare i u acquario dedicato per far crescere i piccoli. I giovani hanno una livrea screziata e a volte vengono scambiati come "corydoras hi-fin" a causa della loro grande pinna dorsale.

Vai alle pagine sulla riproduzione dei Corydoras

Specie appartenenti al Genere

Adolf's catfish
Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 5.7 cm SL
Temperatura: 22 - 26°C
Bronze cory, Cory bronzeo

Nella variante albina sono tra i pesci d'acquario più diffusi, ma anche spesso identificati erroneamente, maltrattati da chi li compra solo come "spazzini", e purtroppo spesso colorati artificialmente, con l'altissimo tasso di malattie e mortalità che questo comporta.

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 7.5 cm SL
Temperatura: 21 - 27°C
Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 5.2 cm SL
Skunk cory
Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 4 cm SL
Britski's catfish

Conosciuto precedentemente come Brochis britskii, Corydoras britskii oggi è passato nel genere Corydoras, è onnivoro e in nessun caso deve essere tenuto a sopravvivere solo grazie agli 'avanzi' degli altri abitanti dell'acquario o inserito solo per 'pulire' l'acquario.

Dimensioni max: 9 cm SL
Temperatura: 20 - 24°C

Specie che si trova difficilmente in commercio, le cui popolazioni si trovano in natura vicino a quelle di Otocinclus mimulus, che ne imitano la livrea per confondere i predatori

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 4.5 cm SL
Temperatura: 23-26°C

Specie di Corydoras piuttosto rara da trovare in commercio, e la cui riproduzione può essere una sfida difficile da vincere.

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 4.8 cm SL
Temperatura: 24 - 26°C
Salt and Pepper catfish, Cory nano

Una tra le specie più piccole di Cory, in realtà Corydoras habrosus è adatto ad acquari piccoli ma non ai nano-acquari, anche perchè va allevato in folti branchi. Più sono e meglio stanno :)

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 2 - 3 cm SL
Temperatura: 25 - 27°C.
Dwarf cory, Cory nano

Non facilissima da trovare in commercio, questa specie a differenza della maggior parte dei Cory tende a nuotare a mezz'acqua e trascorre gran parte del suo tempo lontano dal substrato, facendo spesso un branco unico con caracidi dalle dimensioni e aspetto simile.

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 2.5 - 3 cm SL
Temperatura: 25 - 28°C
Leopard cory

Una specie esportata raramente, confusa spesso con Corydoras trilineatus

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 5.2 cm SL
Temperatura: 23 - 26°C
Hognosed brochis

Conosciuto precedentemente come Brochis multiradiatus, Corydoras multiradiatus è oggi considerato membro del genere Corydoras, è onnivoro e in nessun caso deve essere tenuto a sopravvivere solo grazie agli 'avanzi' degli altri abitanti dell'acquario o inserito solo per 'pulire' l'acquario.

Aspettativa di vita: 8 - 12 anni
Dimensioni max: 8-10 cm SL
Temperatura: 21 - 24°C

Chiamato 'cory blu', è una piccola specie di cory adatta a molti acquari di comunità

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 5.4 cm SL
Temperatura: 20 - 23°C
Peppered cory

Tra le specie di Corydoras più diffuse in ambito acquariofilo, è un pesce tranquillo e pacifico, che vive in natura a temperature non superiori a 23°C, di questo va tenuto conto quando si inseriscono in acquario.

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 6 cm SL
Temperatura: 18 - 23°C, ma sopporta bene anche temperature più basse; nei luoghi d'origine sopravvive anche a brevi periodi in cui l'acqua superficiale ghiaccia
Panda cory

Una tra le specie più diffuse in commercio grazie alla graziosa livrea, è un cory robusto, resistente e facile da riprodurre in acquario.

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 4 cm SL
Temperatura: 22 - 25°C
Pygmy cory, Cory nano

Corydoras pygmaeus è una tra le specie più piccole di Corydoras, ed è frequentemente confuso con Corydoras hastatus. A differenza della maggior parte dei suoi congeneri, ha l'abitudine di nuotare a mezz'acqua invece che sul fondo dell'acquario.

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 3 cm TL
Temperatura: 22 - 26°C
Schwartz's catfish

Una tra le specie di Corydoras più diffusa negli acquari

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 3.9 cm SL
Temperatura: 22 - 26°C
Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 4.9 cm SL
Emerald Brochis

Conosciuto precedentemente come Brochis splendens, Corydoras splendens è una delle specie degli ex Brochis più comunemente disponibile in commercio, è onnivoro e in nessun caso deve essere tenuto a sopravvivere solo grazie agli 'avanzi' degli altri abitanti dell'acquario o inserito solo per 'pulire' l'acquario.

Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni max: 6 cm SL
Temperatura: 22 - 28°C
Sterba's Cory

E' tra i corydoras più facili da trovare in commercio, ed è anche uno tra i più facili da riprodurre.

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 6.8 cm SL
Temperatura: 22 - 25°C
Threestripe cory

Uno tra i più diffusi cory d'acquario

Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni max: 6.1 cm SL
Temperatura: 20 - 26°C
Riferimenti & Link
it.hobby.acquari

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Iscriviti a Corydoras splendens
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette