Salta al contenuto principale

Chitala ornata

(Gray, 1831)

Nonostante non sia affatto adatta all'allevamento a lungo termine negli acquari domestici, è inspiegabilmente molto diffusa in commercio.

Image
Descrizione

Chitala ornata, clown knifefish: lo stesso pesce coltello da giovane e da adulto

Nome comune
Clown featherback, Pesce coltello
Aspettativa di vita
10-15 anni
Dimensioni massime in natura

100 cm SL

Il profilo di questo pesce è stato inserito a titolo informativo, in quanto non è consigliabile allevare questa specie nei comuni acquari domestici, a meno che voi non siate tra i pochi eletti con le strutture disponibili per ospitare questi pesci per tutta la vita. Le dimensioni che raggiungono da adulti sono proibitive, e se allevati in piccoli acquari si ritroveranno con crescita atrofizzata e deformità dovute alla mancanza di spazio e allo stress cronico, il che si tradurrà nella morte prematura dei pesci.

Questi pesci richiedono un volume straordinario di acqua se devono essere alloggiati a lungo termine.

Circostanze impreviste possono capitare a chiunque, ma un animale che raggiunge la sua lunghezza completa non è una circostanza imprevista (It's not just a fish)

Questa specie è conosciuta anche come "clown knifefish" nel commercio acquariofilo, ma non dovrebbe essere in vendita per gli acquari, date le sue dimensioni da adulta e le necessità particolari. Invece resta inspiegabilmente popolare, e ne sono state per di più create forme albine e leucistiche, nonché apparenti ibridi con Chitala blanci.

Chitala ornata può essere distinta da tutti i congeneri per la presenza di una o più file di grandi macchie ocellate sopra la base della pinna anale, ma è regolarmente ed erroneamente identificata come la congenere Chitala chitala sia nel commercio che nella letteratura acquariofili. Chitala chitala si distingue facilmente poiché possiede macchie non ocellate sopra la pinna anale ed è l'unico membro del genere in cui è normalmente presente una serie di barre trasversali dorate o argentate sul dorso.

I membri della famiglia Notopteridae sono distribuiti in Africa e nel Sud-Est asiatico, e tutti possiedono una pinna anale allungata in continuità con la pinna caudale, un aspetto a "gobba", squame molto piccole, oltre alla capacità di respirare aria atmosferica.

E' un pesce dall'insolita forma del corpo e dalla livrea insolita e molto attraente, e questo purtroppo spinge molti a comprarlo dopo averlo visto nelle vasche del negoziante, solo per questo, senza informarsi prima delle sue esigenze. Poi magari, quando i neon o i guppy con cui è stato messo insieme cominciano misteriosamente a sparire uno dopo l'altro, si incomincia a capire che forse c'è qualcosa che non va.

Infatti il Chitala non è un pesce che va comprato tanto alla leggera. Intanto, supera tranquillamente in pochi anni i 50 cm, ci sono esemplari che arrivano ai 100 cm. Non tirate fuori la solita scusa che "in vasche piccole crescono meno"... in vasche piccole possono subire un arresto della crescita, rimanere atrofizzati e morire molto prima della loro aspettativa di vita... vi sembra giusto strappare un pesce, una creatura vivente, alla natura, alla vita nel suo habitat, per rinchiuderlo in una prigione troppo piccola, dove è destinato a morire giovanissimo? Vorrei davvero vedere se vi trovaste di fronte ad un cane o ad un gatto fatto crescere in una gabbia tanto piccola da renderlo deforme e atrofizzato, se la cosa vi sembrerebbe lo stesso così normale!
Il "poi comprerò una vasca più grande" sappiamo benissimo che non succede praticamente mai (a parte le dimensioni che dovrebbe avere una vasca per allevare questi pesci adulti) e il "Lo tengo finché è piccolo, quando cresce me lo faccio cambiare dal negoziante con un altro più piccolo" è un'altra scusa che mi fa inorridire... ma si cambiano i pesci come si cambiano un paio di scarpe, un vestito, un soprammobile? Se comprate un cucciolo di cane, pensereste mai quando è cresciuto di andarlo a scambiare con un altro cucciolo??? Così facendo incentivate il commercio di pesci che con quelle dimensioni non dovrebbero proprio essere in vendita, e contribuite alla loro strage... che fine pensate che facciano i pesci grandi restituiti al negoziante?

Va da sé che con queste dimensioni, nessuno degli acquari nelle nostre case è adatto ad ospitarli, ci vorrebbe una vasca da acquario pubblico, enorme.

Inoltre il Chitala è un pesce predatore, si nutre di invertebrati, crostacei, piccoli pesci. Se viene messo, come purtroppo succede spesso, in vasche di comunità con altri pesci, non appena questi sono delle dimensioni giuste per essere divorati, state certi che lo farà.

In conclusione, il Chitala è uno di quei pesci, come il Pangasius, che continuano ad essere in commercio solo per l'ignoranza della gente che li va a comprare, senza informarsi PRIMA delle dimensioni che raggiungono, perché sono del tutto inadatti ai comuni acquari domestici.

  • Specie che non diventa grande, ma enorme: 100 cm di lunghezza
  • Specie predatrice, mangia piccoli pesci
  • Specie non riprodotta in cattività, tutti gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o d'allevamento.
Distribuzione

Asia: bacino del fiume Mekong in Laos, Thailandia, Cambogia e Vietnam; bacini dei fiumi Chao Phraya e Meklong.

Originario dei sistemi fluviali Mae Klong, Chao Phraya e Mekong in Thailandia, oltre al bacino del Mekong in Laos, Cambogia e Vietnam.
È stato introdotto in Myanmar e nelle Filippine, dove viene allevato per il cibo, e negli Stati Uniti, dove si è stabilita una popolazione nella contea di Palm Beach, nello stato della Florida.
La località tipo è stata indicata semplicemente come "Indian Seas".

Habitat

Ambiente: pelagico, acqua dolce; clima tropicale.
Abita le acque con una certa corrente di fiumi medio-grandi. Abita le parti inferiori di fiumi e affluenti, paludi, pianure alluvionali e laghi, comprese alcune dighe artificiali a cui sembra ben adattabile. Si sposta in aree di foresta allagata per deporre le uova.
Si pensa che i suoi habitat e quindi la sua presenza in natura sia minacciata dalla costruzione di dighe e da altre alterazioni antropiche dell'habitat.

Temperatura in natura
24 - 28°C
Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: adatto solo per i grandi acquari pubblici o acquari privati molto grandi e specializzati.
Preferisce scarsa illuminazione e rifugi e nascondigli come legni, grandi rocce o pezzi di tubi di plastica. Infatti è un predatore notturno, che di giorno ama starsene nascosto da qualche parte, al riparo della luce, per uscire solo di notte, a caccia. Tenerlo in un acquario spoglio, senza ripari, solo per poterlo vedere tutto il tempo, è semplicemente CRUDELE.
Deve essere considerato obbligatorio un grande filtro maturo e un regime di manutenzione rigoroso, comprendente cambi settimanali d'acqua del 50-70% del volume della vasca, e acqua altamente ossigenata con una certa corrente.

Comportamento e compatibilità: è una specie relativamente tranquilla con tutti pesci troppo grandi per essere considerati prede, ma può essere territoriale con i conspecifici e con altre specie di forma simile, soprattutto se lo spazio è limitato.

Alimentazione

Un predatore piscivoro obbligato, tipicamente notturno, che si nutre di pesci più piccoli, crostacei e altri invertebrati in natura, ma che nella maggior parte dei casi si adatta bene alle alternative morte in cattività. Ai pesci giovani possono essere offerti chironomus, piccoli lombrichi, gamberi tritati e simili, mentre gli adulti accettano strisce di carne di pesce, gamberi/gamberetti interi, cozze, gamberi di fiume, lombrichi più grandi, ecc, così come mangime in pellet secco, anche se quest'ultimo non dovrebbe costituire esclusivamente la sua dieta.

Non deve essere alimentato con carne di mammiferi o avicola, come cuore di manzo o pollo, poiché alcuni dei lipidi contenuti in queste carni non possono essere adeguatamente metabolizzati dai pesci e possono causare depositi di grasso e degenerazione degli organi.
Allo stesso modo non vi è alcun beneficio nell'usare come alimentazione dei pesci vivi come poecilidi o piccoli pesci rossi, che portano con sé il rischio di introdurre parassiti o malattie, e in ogni caso non hanno in genere un alto valore nutritivo se non adeguatamente condizionati in anticipo.

Comportamento riproduttivo
Specie ovipara, cure parentali maschili
Dimorfismo sessuale

Sconoscuto

Riproduzione

La riproduzione non è mai stata registrata in cattività, ma si è osservato che in natura i maschi costruiscono nidi di rami e foglie e rimangono a guardia delle uova e degli avannotti dopo la deposizione, che si svolge nelle aree di foresta allagata durante la stagione delle piogge.

Specie appartenenti al Genere

Clown knifefish, Pesce coltello

Confusa spessissimo con Chitala ornata, dall'aspetto molto simile, è molto difficile da trovare in commercio, per fortuna in quanto non adatta alla vita nei comuni acquari domestici.

Aspettativa di vita: 15 - 20 anni
Dimensioni max: 122 cm SL
Temperatura: 24 - 28°C
Clown featherback, Pesce coltello

Nonostante non sia affatto adatta all'allevamento a lungo termine negli acquari domestici, è inspiegabilmente molto diffusa in commercio.

Aspettativa di vita: 10-15 anni
Dimensioni max: 100 cm SL
Temperatura: 24 - 28°C
Riferimenti & Link

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Iscriviti a Chitala ornata
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette