Salta al contenuto principale

Channa micropeltes

(Cuvier, 1831)

Si trovano spesso in vendita nella loro attraente livrea giovanile a strisce rosse, nere e marroni, a piccole dimensioni, ma la bella colorazione sbiadisce quando i pesci crescono, e crescono molto in fretta! Da lasciare agli allevatori esperti in pesci predatori.

Image
Descrizione

Channa micropeltes - Beast Mode  - una specie comunemente venduta come pesce d'acquario - Foto © Chatuphon Tronwanrach (da Fishplore.com)

Image
Descrizione

Channa micropeltes in acquario, è una specie che supera il metro di lunghezza da adulta - Foto © Eric Er (Fishplore.com)

Nome comune
Giant snakehead, Testa di serpente gigante
Dimensioni massime in natura

130 cm SL

Anche se molto bella ed affascinante, è una specie pericolosa da tentare di allevare in un acquario casalingo, ed è meglio lasciarla agli allevatori più esperti di pesci predatori.

Si trovano spesso in vendita nella loro attraente livrea giovanile a strisce rosse, nere e marroni, a piccole dimensioni, ma la bella colorazione sbiadisce quando i pesci crescono, e crescono molto in fretta!

La specie di Channa micropeltes viene indicata anche come Snakehead, testa di serpente, in riferimento all'aspetto dei giovanissimi esemplari che appaiono in commercio, nonostante non siano affatto adatti all'allevamento nei comuni acquari domestici. I media ne hanno iperbolizzato il carattere come di un "mostro", un pesce temibile e invasivo con la reputazione di uccidere più pesci di quelli che riesce a mangiare, e anche talvolta degli umani, anche se di questo in realtà non ci sono prove.

Questa specie viene allevata intensivamente in tutte le aree della sua distribuzione naturale, sia per la pesca sportiva che per il consumo umano, ma attualmente se ne cerca di limitarne l'allevamento in Vietnam e in Cambogia, perché vengono catturati per il loro nutrimento innumerevoli piccoli pesci, molti dei quali sono novellame di specie commercialmente importanti.

Alcune popolazioni selvatiche mostrano delle variazioni nella livrea, il che ha portato a pensare che questa specie possa nascondere una diversità genetica. Sono già stati pubblicati diverse analisi genetiche del genere Channa, che indicano che Channa micropeltes è strettamente correlata alla simile d'aspetto Channa diplogramma, dal sud-ovest dell'India. Queste due specie possiedono caratteristiche comuni presenti solo in poche altre specie asiatiche di Channa, e che condividono con il genere africano relativo Parachanna.

I membri della famiglia Channidae sono comunemente noti come 'teste di serpente' a causa delle larghe squame sulla testa della maggior parte delle specie che ricordano le squame epidermiche (piastre cefaliche) sulle teste dei serpenti.
Al momento esistono oltre 30 specie valide, ma la diversità all'interno del gruppo rischia di rivelarsi significativamente maggiore. Le specie da nord-est dell'India sono stati divisi nei gruppi Channa marulius e Channa gachua da Vishwanath e Geetakumari (2009).

Tutte le specie di Channa possiedono un organo respiratorio integrativo, sotto forma di camere suprabranchiali accoppiate, situate dietro e sopra le branchie, anche se non sono labirintiche ma allineate con l'epitelio respiratorio. Queste camere permettono ai pesci di respirare aria atmosferica e sopravvivere in condizioni di ipossia o addirittura fuori dall'acqua per un considerevole periodo di tempo, e in acquario si vedono spesso salire in superficie per prendere boccate d'aria.

  • Specie che diventa molto grande: 130 cm di lunghezza
  • Specie molto aggressiva e predatrice, in particolare da adulta
  • Specie raramente riprodotta in cattività, gli esemplari in commercio provengono in genere dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o di allevamento.
Reusable image
Image
Descrizione

Channa micropeltes, si trova in commercio come pesce d'acquario - Foto © Thaifishing.ru

Distribuzione

Asia: bacini dei fiumi Mekong e Chao Phraya; Penisola malesa, e isole di Sumatra e Borneo

Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: specie adatta solo agli acquari pubblici o alle vasche molto, molto grandi.
Richiedono tantissimo spazio per il nuoto. I giovani sono abbastanza pacifici, ma quando raggiungono la maturità sessuale diventano molto aggressivi. Per gli esemplari più giovani può bastare una vasca più piccola, ma in teoria non bisognerebbe comprare dei pesci se non si è sicuri di ospitarli per tutta la loro vita.

Circostanze impreviste possono capitare a chiunque, ma un animale che raggiunge la sua lunghezza completa non è una circostanza imprevista.

Alimentazione

E' un predatore obbligato che si nutre in natura di piccoli pesci, anfibi e insetti terrestri, ma in cattività nella maggior parte dei casi si adatta bene alle alternative morte. Alcuni esemplari accettano anche il mangime secco, anche se non dovrebbe mai costituire la loro dieta esclusiva. Ai pesci giovani possono essere offerti chironomus, piccoli lombrichi, gamberi tritati e simili, mentre gli adulti potranno accettare strisce di carne di pesce, gamberi, gamberetti, cozze, ecc.
Non devono essere alimentati con carne di mammiferi o aviaria, come cuore di manzo o di pollo, dal momento che alcuni dei lipidi che contengono non possono essere adeguatamente metabolizzati dai pesci e possono causare depositi di grasso in eccesso e anche la degenerazione degli organi. Allo stesso modo non vi è alcun beneficio nell'uso di pesci vivi come alimentazione, come poecilidi o piccoli pesci rossi, perchè portano con sé il rischio di introduzione parassiti o malattie, e in ogni caso non hanno un alto valore nutritivo se non adeguatamente condizionati in anticipo.

Riproduzione

La riproduzione in cattività è già stata raggiunta, ma i dettagli sono scarsi. Non è comunque consigliabile tentarla, se non si è più che esperti. Del loro comportamento riproduttivo si sa molto poco, le uova sono apparentemente deposte in un nido sommerso di vegetazione vicino alla riva, e i piccoli sono ferocemente custoditi dai genitori. Gli esemplari adulti delle piene dimensioni possono causare lesioni gravi agli esseri umani che inavvertitamente passano vicino al nido. I giovani hanno una livrea a strisce marroni, nere e rosse, e si muovono in grandi banchi.

Specie appartenenti al Genere

Dimensioni max: 19.1 cm SL
Rainbow snakehead, Testa di serpente arcobaleno

Channa bleheri è una tra le più piccole specie di Channa, ed è un popolare pesce d'acquario, anche se non è chiaro se la raccolta per il commercio acquariofilo stia avendo un effetto dannoso sulle popolazioni selvatiche.

Aspettativa di vita: 8 - 12 anni
Dimensioni max: 13.5 cm SL
Temperatura: 14 - 28 °C
Giant snakehead, Testa di serpente gigante

Si trovano spesso in vendita nella loro attraente livrea giovanile a strisce rosse, nere e marroni, a piccole dimensioni, ma la bella colorazione sbiadisce quando i pesci crescono, e crescono molto in fretta! Da lasciare agli allevatori esperti in pesci predatori.

Dimensioni max: 130 cm SL
Riferimenti & Link

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Iscriviti a Channa micropeltes
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette