Salta al contenuto principale

Channa micropeltes

(Cuvier, 1831)

Si trovano spesso in vendita a piccole dimensioni, nella loro attraente livrea giovanile, ma la bella colorazione sbiadisce quando i pesci crescono, e crescono molto in fretta! Da lasciare agli allevatori esperti in pesci predatori.

Image
Descrizione

Channa micropeltes - Beast Mode  - una specie comunemente venduta come pesce d'acquario - Foto © Chatuphon Tronwanrach (da Fishplore.com)

Image
Descrizione

Channa micropeltes in acquario, è una specie che supera il metro di lunghezza da adulta - Foto © Eric Er (Fishplore.com)

Nome comune
Giant snakehead, Testa di serpente gigante
Dimensioni massime in natura

130 cm SL

No ai pesci giganti in acquario

Anche se molto bella ed affascinante, è una specie pericolosa da tentare di allevare in un acquario casalingo, ed è meglio lasciarla agli allevatori più esperti di pesci predatori.

Si trovano spesso in vendita nella loro attraente livrea giovanile a strisce rosse, nere e marroni, a piccole dimensioni, ma la bella colorazione sbiadisce quando i pesci crescono, e crescono molto in fretta!

La specie di Channa micropeltes indicata come Snakehead, testa di serpente, viene talvolta indicata anche come snakehead ‘red’, o ‘redline’ in riferimento all'aspetto dei giovanissimi esemplari che appaiono in commercio, nonostante non siano affatto adatti all'allevamento nei comuni acquari domestici. I media ne hanno iperbolizzato il carattere aggressivo dipingendolo come un 'mostro', un pesce spaventoso e invasivo con la reputazione di uccidere più pesci di quelli che riesce a mangiare, e anche talvolta gli esseri umani, anche se di questo in realtà non ci sono prove.

Channa micropeltes viene allevata intensivamente in tutte le aree della sua distribuzione naturale, sia per la pesca sportiva che per il consumo umano, e viene anche usato nella medicina di alcuni paesi. Il metodo più utilizzato è l'allevamento in gabbia, ma attualmente se ne cerca di limitarne l'uso in Vietnam ed è vietato in Cambogia, perché vengono catturati per il loro nutrimento innumerevoli piccoli pesci, molti dei quali sono novellame di specie commercialmente importanti.

Alcune popolazioni selvatiche mostrano delle variazioni nella livrea, che portano a pensare che le specie finora descritte possano nascondere una diversità genetica. Sono già stati pubblicati diverse analisi genetiche del genere Channa, che indicano che Channa micropeltes è strettamente correlata alla simile d'aspetto Channa diplogramma, distribuita nel sud-ovest dell'India. Queste due specie possiedono caratteristiche comuni, tra cui una regione di squame gulari, presenti solo in poche altre specie asiatiche di Channa, che condividono con il genere africano relativo Parachanna, e si ipotizza che questo possa essere un carattere plesiomorfo.

Channa micropeltes può essere distinto da Channa diplogramma dalla seguente combinazione di caratteri: lunghezza pre-anale più corta (media 50,64 mm vs. 55,66 mm in Channa diplogramma); corpo più profondo (media 20,05 cm contro 15,60 cm); più squame delle guance (23-25 ​​contro 16-20); più vertebre totali (57 vs 53-54); meno raggi della pinna caudale (14 contro 15-17).

I membri della famiglia Channidae sono comunemente noti come 'teste di serpente' a causa delle larghe squame sulla testa della maggior parte delle specie che ricordano le squame epidermiche (piastre cefaliche) sulle teste dei serpenti.
Al momento esistono oltre 30 specie valide, ma è probabile che la diversità all'interno del gruppo si riveli significativamente maggiore.

Tutte le specie di Channa possiedono un organo respiratorio supplementare, sotto forma di camere soprabranchiali accoppiate, situate dietro e sopra le branchie, anche se non sono labirintiche ma rivestite di epitelio respiratorio. Queste camere permettono ai pesci di respirare aria atmosferica e sopravvivere in condizioni di ipossia o addirittura fuori dall'acqua per un considerevole periodo di tempo, e in acquario si vedono spesso salire in superficie per prendere boccate d'aria.

  • Specie che diventa molto grande: 130 cm di lunghezza
  • Specie molto aggressiva e predatrice, in particolare da adulta
  • Specie raramente riprodotta in cattività, gli esemplari in commercio provengono in genere dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se i pesci che state per prendere sono di cattura o di allevamento.
Distribuzione

Asia: bacini del Mekong e del Chao Phraya; penisola malese e isole di Sumatra e Borneo. I record dall'India indicati come questa specie in realtà rappresentano una specie distinta.

Channa micropeltes è diffusa in gran parte del sud-est asiatico, con il suo areale che si estende a sud-ovest dal drenaggio del fiume Mekong in Laos, Thailandia, Cambogia (incluso il sistema Tonlé Sap) e Vietnam, fino alla Thailandia centrale e meridionale (peninsulare), Malaysia peninsulare, Singapore e le isole della Grande Sonda di Sumatra, Borneo e Giava.
Si trova anche in un certo numero di arcipelaghi più piccoli tra cui Bangka e Belitung (Billiton).
La località tipo è "Java, Indonesia".

Channa micropeltes è stato segnalato in diversi stati statunitensi tra cui Maine, Massachusetts, Maryland, Rhode Island, Virginia e Wisconsin, ma non si ritiene che si sia stabilito, a causa delle sue esigenze tropicali. Si ritiene che i maggiori colpevoli di questi eventi siano gli appassionati di acquariofilia, che abbandonano i pesci quando sono diventati troppo grandi per i loro acquari domestici. È stato anche introdotto nelle Filippine come pesce da pesca sportiva.

LEAST CONCERN

STATO NELLA LISTA ROSSA IUCN:
LEAST CONCERN (minima preoccupazione)

  • Giant Snakehead: la distribuzione e lo stato della specie in natura, sul sito della IUCN Red List, il più ampio database di informazioni sullo stato di conservazione delle specie animali e vegetali di tutto il mondo.
Habitat

Ambiente: bentopelagico, acqua dolce. Clima tropicale.

Channa micropeltes mostra una preferenza per gli ambienti con acqua che scorre lentamente, come canali fluviali più grandi e profondi, di pianura, laghi interni e paludi, inclusi canali e bacini artificiali.

Temperatura in natura

25 - 28°C

Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: specie adatta solo agli acquari pubblici o alle vasche molto, molto grandi.
I Channa micropeltes richiedono tantissimo spazio per il nuoto. I giovani sono abbastanza pacifici, ma quando raggiungono la maturità sessuale diventano molto aggressivi. Per gli esemplari più giovani può bastare una vasca più piccola, ma in teoria non bisognerebbe comprare dei pesci se non si è sicuri di ospitarli per tutta la loro vita.

Circostanze impreviste possono capitare a chiunque, ma un animale che raggiunge la sua lunghezza completa non è una circostanza imprevista.

Per quanto riguarda l'allestimento, i Channa micropeltes non hanno particolari esigenze, sebbene apprezzino una copertura superficiale sotto forma di piante galleggianti o rami sporgenti. A differenza della maggior parte delle specie di ChannaChanna micropeltes è pelagico e richiede molto spazio per nuotare. È essenziale utilizzare un coperchio aderente poiché le specie del genere Channa sono note per la loro capacità di fuga, dovrebbe inoltre essere lasciato uno spazio tra il coperchio e la superficie dell'acqua, in quanto richiedono l'accesso a uno strato di aria umida.

Temperatura in acquario

20 – 30°C

Valori acqua in acquario
pH: 6.0 – 8.0
Durezza: 36 – 357 ppm
Alimentazione

Channa micropeltes è un predatore obbligato che si nutre in natura di piccoli pesci, anfibi e insetti terrestri, ma in cattività nella maggior parte dei casi si adatta bene alle alternative morte. Alcuni esemplari accettano anche il mangime secco, anche se non dovrebbe mai costituire la loro dieta esclusiva. Ai pesci giovani possono essere offerti chironomus, piccoli lombrichi, gamberi tritati e simili, mentre gli adulti potranno accettare strisce di carne di pesce, gamberi, gamberetti, cozze, ecc.
Non devono essere alimentati con carne di mammiferi o aviaria, come cuore di manzo o di pollo, dal momento che alcuni dei lipidi che contengono non possono essere adeguatamente metabolizzati dai pesci e possono causare depositi di grasso in eccesso e anche la degenerazione degli organi. Allo stesso modo non vi è alcun beneficio nell'uso di pesci vivi come alimentazione, come poecilidi o piccoli pesci rossi, perchè portano con sé il rischio di introduzione parassiti o malattie, e in ogni caso non hanno un alto valore nutritivo se non adeguatamente condizionati in anticipo.

Comportamento riproduttivo
Specie ovipara
Dimorfismo sessuale

Non sembra esserci alcun metodo affidabile per sessare questa specie con mezzi esterni.

Riproduzione

La riproduzione in cattività di Channa micropeltes è già stata raggiunta, ma è necessaria un'enorme quantità di spazio e di investimenti semplicemente per produrre un gran numero di novellame con un valore monetario minimo o nullo. Inoltre, si dice che questa specie non diventi sessualmente matura fino a circa due anni di età, quando dovrebbe misurare 50-60 cm di lunghezza.

Poco è stato pubblicato sull'attività riproduttiva dei pesci selvatici, a quanto pare gli adulti formano coppie in zone allagate o piccoli corsi d'acqua con vegetazione sommersa, all'inizio della stagione delle piogge. Alcune fonti affermano che costruiscono un nido in cui deporre le uova, altre che le uova galleggiano sulla superficie dell'acqua fino a quando non si schiudono, e sembra quest'ultima tesi la più probabile, dato che la stessa strategia è stata osservata in alcuni congeneri. Mentre gli adulti mostrano una livrea con un'ampia striscia longitudinale scura, i giovani mostrano due strisce longitudinali nere con un'area arancione brillante in mezzo, e una volta raggiunto il nuoto libero sono gregari e molto mobili.
Le cure dei genitori sono relativamente estese, e gli adulti sono estremamente aggressivi nel difendere la loro covata: è già stato riportato di pesci selvatici che sono riusciti a ferire seriamente gli esseri umani, anche per le loro notevoli dimensioni. È stato osservato che i giovani crescendo formano grandi aggregazioni, presumibilmente come mezzo per ridurre la minaccia rappresentata dai predatori.

Specie appartenenti al Genere

Bella specie di Channa, aggressiva e territoriale

Dimensioni max: 19.1 cm SL
Rainbow snakehead, Testa di serpente arcobaleno

E' una tra le più piccole specie di Channa, ed è un popolare pesce d'acquario, anche se non è chiaro se la raccolta per il commercio acquariofilo stia avendo un effetto dannoso sulle popolazioni selvatiche.

Aspettativa di vita: 8 - 12 anni
Dimensioni max: 13.5 cm SL
Giant snakehead, Testa di serpente gigante

Si trovano spesso in vendita a piccole dimensioni, nella loro attraente livrea giovanile, ma la bella colorazione sbiadisce quando i pesci crescono, e crescono molto in fretta! Da lasciare agli allevatori esperti in pesci predatori.

Dimensioni max: 130 cm SL
Temperatura: 25 - 28°C
Riferimenti & Link

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Tankbuster (INJAF) biggia Mar, 05/26/2015 - 08:10

Ampia spiegazione sui pesci da considerare 'tankbuster', nella convinzione che acquariofili più informati significa scelta più consapevole delle specie da allevare, in modo che sappiano scegliere qualcosa di più adatto se non possono fornire a certi pesci una adeguata sede permanente - traduzione in italiano di un articolo di Injaf

Giganti in acquario
Pesci tropicali da pensarci due volte e alcune valide alternative (Injaf) biggia Ven, 02/24/2017 - 19:13

Questo articolo ci porta attraverso alcune delle specie più popolari disponibili in commercio e soprattutto offre suggerimenti per alternative che hanno più probabilità di essere allevate con successo nella media degli acquari domestici - traduzione in italiano di un articolo di Injaf

Come scegliere
Iscriviti a Channa micropeltes
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette