Salta al contenuto principale

Differenze/Somiglianze tra Badis e Dario

Indicazioni su quali sono le principali somiglianze e differenze tra le due specie Badis badis e Dario dario, che hanno esigenze d'allevamento simili ma diverse.

Reusable image
Image
Descrizione

Badis badis - Foto © Robert Beke (Beke.co.nz)

I Badis e i Dario, appartenendo alla stessa famiglia, quella dei Badidae, hanno molte similitudini per quanto riguarda il loro allevamento in acquario, ma mantengono alcune differenze di cui bisogna tener conto, e non inserirli mai in vasca a cuor leggero, solo perché si è letto da qualche parte che mangiano le lumache... Alcune differenze fondamentali tra Badis badis e Dario dario sono:

Le dimensioni:

la prima, molto evidente differenza riguarda la lunghezza che possono raggiungere da adulti: i Badis badis possono raggiungere gli 8 cm, mentre i Dario dario rimangono molto piccoli anche da adulti, rimangono circa 2 cm di lunghezza.

La colorazione:

Mentre per le femmine è simile, essendo fondamentalmente marroncino-beige tutte e due, nei maschi è diversissima: i Badis badis hanno delle striature marroni-rossicce, con pinne dai riflessi azzurri, le cui tonalità cambiano tantissimo a seconda dell'umore del pesce, anche in pochissimo tempo, diventando beige chiaro in tutto il corpo in caso di disagio o paura, per diventare di un blu splendente anche in tutto il corpo in caso di lotte per la difesa del territorio, fino al nero notte nel periodo riproduttivo (non per niente è anche chiamato pesce camaleonte).
I Dario dario maschi invece sono di un rosso fiammante: hanno tutto il corpo a striature rosse e bianche, con riflessi metallici azzurri, pinne e coda rosse, e questo colore rosso diventa ancora più splendido nei periodi riproduttivi o in caso di eccitazione.

La riproduzione:

Mentre i Badis badis depongono in caverne e il maschio dopo la deposizione si assume l'incarico delle cure parentali, i Dario dario depongono le uova all'aperto, lasciandole cadere in mezzo a cespugli intricati di muschio di Giava; il maschio si assume anche qui il compito delle cure parentali, ma in genere con meno "insistenza" e per meno tempo rispetto ai maschi di Badis badis.
Nella nostra vasca non abbiamo mai avuto però riproduzioni dei Dario dario, quindi purtroppo non abbiamo esperienze dirette: abbiamo visto però dei rituali d'accoppiamento, in cui il maschio, rosso fiammante, spiegando le pinne in parata davanti alla femmina, la inseguiva ripetutamente, dopo qualche inseguimento lei si faceva prendere ed il maschio piegava il suo corpo ad U, avvolgendola, tipo gli accoppiamenti degli anabantidi...
Però questi rituali non si sono mai conclusi con una deposizione, nè abbiamo mai visto avannotti.

Somiglianze

Una somiglianza abbastanza evidente è nel carattere, abbastanza territoriale e aggressivo, che non consente a due maschi di condividere lo stesso acquario, a meno che non sia molto grande: questo vale anche per i piccoli Dario dario, che nonostante le ridottissime dimensioni, devono avere un territorio di almeno 30 cm quadrati ognuno per non scannarsi vicendevolmente...

Un'altra grande somiglianza tra Badis badis e Dario dario è che anche questi ultimi sono dei grandi mangia lumache: nella mia vasca piccola quando li ho tenuti hanno fatto sparire a poco a poco tutte le lumache: certo, non mangiavano quelle grandi, ma a furia di mangiarsi quelle piccole le hanno praticamente estinte!! :-)

Riferimenti & Link
it.hobby.acquari

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Specie appartenenti alla Famiglia

Una tra le specie descritte solo recentemente, nel 2015, da Stefano Valdesalici e Stefan Van der Voort.

Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Dimensioni max: 3.9 cm SL

Come per la maggior parte delle specie della famiglia Badidae non si ha molta documentazione su questa specie che non è molto popolare in acquariofilia.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 6.8 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C

E' una tra le specie descritte più recentemente, nel 2015, da Stefano Valdesalici e Stefan Van der Voort.

Dimensioni max: 3.6 cm SL
Badis, Pesce camaleonte

Chiamato anche pesce camaleonte, grazie alla sua capacità di cambiare rapidamente la colorazione a seconda dell'umore, non è adatto in genere alle comuni vasche di comunità.

Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Dimensioni max: 7.1 cm TL
Temperatura: 15 - 25°C

Come la maggior parte dei Badidae, questa specie è scarsamente documentata e deve ancora trovare significativa popolarità in acquariofilia.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 4.2 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C

Un nuovo pesce percomorfo (Teleostei: Badidae) dal Gats Occidentale, India

Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Dimensioni max: 3.3 cm SL

Come accade per molte specie della famiglia Badidae, c'è pochissima documentazione relativa a questo pesce

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 3.5 cm SL

Raro da trovare, chi ha la fortuna di averne una coppia la dovrebbe allevare in un acquario monospecifico, cercando di favorirne la riproduzione.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 3.5 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C

Come per la maggior parte dei Badidae c'è pochissima documentazione su questa specie, che non ha una significativa popolarità nell'hobby acquariofilo.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 4,1 cm. SL (coda esclusa)

Come per la maggior parte dei Badidae c'è pochissima documentazione su questa specie, molto rara da trovare

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 3.7 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C

Specie pressoché sconosciuta in ambito acquariofilo, ha comportamenti ed esigenze paragonabili a quelle del più famoso congenere, Badis badis.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 3.5 cm SL

Come per molte altre specie della famiglia, c'è pochissima documentazione su di loro, che comunque hanno esigenze comparabili a quella dei più famosi Badis badis.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 3.5 cm SL

Come per la maggior parte dei Badidae, c'è pochissima documentazione relativa a questa specie, che non ha comunque una presenza significativa in acquariofila

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 5 cm SL (coda esclusa)
Temperatura: 22 - 26°C

Una tra le specie descritte più recentemente, nel 2015, da Stefano Valdesalici e Stefan Van der Voort.

Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Dimensioni max: 3.5 cm SL

Come molte altre dei Badidae, anche questa è scarsamente documentata nella letteratura acquariofila e non ha ancora una significativa popolarità in acquariofilia

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 3.8 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C

Specie descritta solo nel 2015, quindi molto recentemente, da Stefano Valdesalici e Stefan Van der Voort.

Dimensioni max: 2.1 cm SL

Anche questa specie, come molte dei Badidae, ha una scarsissima documentazione che la riguarda, ma nonostante la sua rarità è stata più volte riprodotta in acquario.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 4.1 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C

E' una tra le più note specie del genere Badis nel commercio acquariofilo, noto con vari nomi commerciali, tra cui Burmese badis e red badis

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 5.0 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C

Come la maggior parte dei Badidae, questa specie è scarsamente documentata e poco popolare in acquariofilia; fino ad oggi è stata esportata solo in numero molto limitato.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 3.9 cm SL
Temperatura: 22 - 26°C

Un'altra specie della famiglia Badidae di cui c'è scarsissima documentazione, e che difficilmente troveremo in commercio, essendo stato esportato rarissime volte.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 3,7 cm. SL

Una tra le specie descritte più recentemente, nel 2015, da Stefano Valdesalici e Stefan Van der Voort.

Dimensioni max: 3.2 cm SL

Specie controversa, ritenuta da alcuni studiosi non valida ma solo un sinonimo di Badis singenensis

Dimensioni max: 4.9 cm TL

Questo pesce non è ancora praticamente apparso nel commercio acquariofilo ed è stato esportato solo in numero estremamente limitato fino ad oggi.

Aspettativa di vita: 5-6 anni
Dimensioni max: 5.7 cm SL
Temperatura: 20 - 24°C.
Scarlet dario, Dario scarlatto

E' una scelta sempre più popolare per i piccoli acquari, anche se la sua territorialità e il temperamento aggressivo non lo rendono adatto a vasche troppo piccole.

Aspettativa di vita: 3-5 anni
Dimensioni max: 2 cm TL il maschio, 1.3 cm TL la femmina
Temperatura: 18 - 26°C

Questa specie ad oggi non è ancora presente nel commercio acquariofilo, anche se è allevato da qualche appassionato privato.

Aspettativa di vita: 3-5 anni
Dimensioni max: 2.5 cm SL (femmina 2.1 cm SL)
Temperatura: 15 - 25°C.

Una nuova specie di Dario, descritta scientificamente solo nel 2015, molto difficile da trovare in commercio.

Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Dimensioni max: 2.4 cm SL
Red melon Dario, Flame red Dario

Questa piccola specie si trova sporadicamente in commercio con svariati nomi comuni, e dopo Dario dario è la seconda più piccola specie del genere.

Aspettativa di vita: 3 - 6 anni
Dimensioni max: 2.1 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C.

Prima della sua descrizione scientifica, era chiamato Dario sp. "Jaintia Hills" o Dario sp. "Bangladesh", ed è abbastanza raro da trovare in commercio.

Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Dimensioni max: 2.0 cm SL
Temperatura: 16 - 24°C
Black tiger dario

Chiamato anche Dario sp. "pyjamas", è stato ufficialmente riconosciuto come una forma di colore di Dario hysginon, ma molte fonti continuano a considerarlo a sé stante.

Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Dimensioni max: 3,5 cm SL
Temperatura: 15 - 25°C.

Questa specie non è ancora entrata nel commercio acquariofilo, ma ne sono stati allevati diversi esemplari da un gruppo di acquariofili privati.

Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Dimensioni max: 2.4 cm SL

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette