Salta al contenuto principale

Aborichthys elongatus

Hora, 1921

Non comune da trovare in commercio, ama la forte corrente e l'acqua molto ben ossigenata

Image
Descrizione
Nome comune
Red tailed loach
Dimensioni massime in natura

7.4 cm SL

La specie di Aborichthys elongatus è compresa attualmente nella famiglia Nemacheilidae. Nella letteratura più antica questa specie può essere vista elencata come un membro del genere Nemacheilus o del nomen nudum Noemacheilus, e talvolta viene venduta come ‘red tailed, striped sand loach’ or ‘red tailed squirrel loach.

Finora sono state descritte cinque specie nel genere Aborichthys, sebbene ce ne siano indubbiamente altre, infatti vengono venduti diversi pesci dall'aspetto simile ad Aborichthys elongatus, ma raccolti ad altitudini inferiori, nel distretto di Jalpaiguri, nel Bengala occidentale.
Sebbene geograficamente abbastanza vicino (Jalpaiguri confina con Darjeeling) alle località in cui si può trovare il vero Aborichthys elongatus, i fiumi e i torrenti in quest'area scorrono dal Bhutan piuttosto che dai Sivaliks, il che significa che potrebbero rivelarsi nuove specie in futuro.

Secondo Kottelat (1990) il genere è caratterizzato dalle seguenti caratteristiche: corpo allungato con profondità uniforme dalla nuca alla base della pinna caudale; ano situato vicino alla cintura pelvica; raggi della pinna pettorale non prodotti e che non raggiungono la metà della base della pinna pelvica; origine della pinna pelvica davanti alla pinna dorsale; pinna caudale arrotondata; 7½ raggi dorsali ramificati; livrea costituita da strisce strette oblique dirette verso il basso all'indietro; una macchia nera all'estremità superiore della base della pinna caudale; coda segnata da anelli concentrici.

La famiglia Nemacheilidae è ampiamente distribuita in gran parte dell'Eurasia, con il subcontinente indiano, il sud-est asiatico e la Cina che rappresentano particolari centri di diversità delle specie. È stato proposto per la prima volta come raggruppamento geneticamente distinto nel 2006 e secondo il pensiero corrente contiene oltre 30 generi di cui i più noti nel commercio di acquariofilia sono Aborichthys, Acanthocobitis, Barbatula, Mesonoemacheilus, Nemacheilus, Paracanthocobitis, Physoschistura, Schistura, Yunnanilus.

Questi generi erano precedentemente considerati membri della famiglia Balitoridae, sottofamiglia Nemacheilinae, ma studi filogenetici hanno rivelato che sebbene i Balitoridi e i Nemacheilidi siano strettamente correlati, non si sono evoluti dallo stesso antenato comune e rappresentano quindi lignaggi genetici separati.
I Balitoridae rivisti contano oltre 30 generi tra cui alcuni pesci d'acquario popolari come Annamia, Beaufortia, Gastromyzon, Homaloptera, Liniparhomaloptera, Pseudogastromyzon, Sewellia, Sinogastromyzon, Vanmanenia.

Reusable image
Image
Descrizione

Aborichthys elongatus, Red tail loach - Foto © Emma Turner (Loaches.com)

Distribuzione

Asia: Darjeeling, Bengala occidentale, in India.

Andrew Arunava Rao di Malabar Tropicals ha confermato a Seriouslyfish.com che può essere raccolto solo nel distretto di Darjeeling, nello stato del Bengala occidentale, nel nord-est dell'India, da ruscelli e piccoli fiumi che scendono dalle colline Sivalik, inclusi Relli, Chel e Ghish. Questi sono tutti affluenti del fiume Teesta e quindi fanno parte del drenaggio del fiume Brahmaputra.

La serie tipo è stata raccolta dal “fiume Riang ad un'altitudine di 2000 piedi. nel distretto di Darjiling "(Hora, 1921) ma sulle mappe moderne non è presente un fiume con questo nome. A causa della natura remota delle sue acque naturali, questa specie è piuttosto rara nel commercio: la maggior parte dei pesci visti in vendita sotto il nome di Aborichthys elongatus sono raccolti ad altitudini inferiori e probabilmente sono specie diverse.

Habitat

Ambiente: demerso, acqua dolce. Clima tropicale.
Abita per lo più tratti di torrenti e fiumi minori poco profondi, spesso con una notevole pendenza. I substrati sono tipicamente di rocce e ciottoli con ghiaia o sabbia, e Aborichthys elongatus vive nella rete di cavità e grotte che si formano.

Le piante acquatiche non sono una caratteristica di questi habitat, sebbene le superfici sommerse possano essere rivestite con un ricco biofilm composto da alghe, diatomee e altri microrganismi.
Le specie che sono state raccolte simpatricamente includono Pseudecheneis sulcata, Nemacheilus devdevi, Nemacheilus inglisi, Schistura scaturigina.

Allevamento

Dimensioni minime dell'acquario: 60x30x30h cm di lunghezza per un gruppo di circa 6 esemplari.
Non è difficile da allevare nelle condizioni corrette: si consiglia vivamente di tenerlo in un acquario progettato per assomigliare a un corso d'acqua, un fiume-acquario, con un substrato di rocce di dimensioni variabili, sabbia, ghiaia fine e alcuni grandi massi levigati dall'acqua. Si possono ulteriormente inserire legni e rami disposti a formare una rete di angoli, fessure e punti ombreggiati, che questa specie curiosa amerà esplorare.
Dal momento che le specie di Aborichthys amano scavare nel substrato, è meglio posizionare pietre e sassi sul fondo della vasca prima che venga aggiunto il substrato, così i pesci non riusciranno a scavarci sotto e farseli cadere addosso.

Come molti pesci che abitano in natura ambienti d'acqua corrente, sono intolleranti all'accumulo di inquinanti organici e richiedono acqua pulitissima per prosperare. Stanno meglio anche se c'è un'alta percentuale di ossigeno disciolto e un buon movimento dell'acqua nella vasca. La maggior parte delle piante acquatiche non riuscirà a prosperare in tali ambienti, ma si possono attaccare agli arredi piante robuste come Felce di Giava, Bolbitis o Anubias.

Comportamento e compatibilità: Non è una specie particolarmente aggressiva, ma rimane comunque inadatta ai comuni acquari di comunità, a causa delle sue esigenze specialistiche. Vanno certamente escluse come compagne di vasca le specie con movimenti lenti e a pinne lunghe, perché non amerebbero il necessario livello di movimento dell'acqua e vedrebbero le pinne morsicate, oltre ad essere battute nella competizione alimentare. E' meglio evitare gli abitanti del fondo come Corydoras o Pangio. Sono più adatte le specie Danio, Devario, Rasbora e Garra, così come Rhinogobius, Sicyopterus e Stiphodon, o Glyptothorax, Akysis e Oreoglanis. Sono adatti anche molti cobiti della famiglia Nemacheilidae e la maggior parte dei Balitoridae anche se possono verificarsi litigi, in particolare con il primo gruppo. Fate ricerche accurate prima dell'acquisto dei compagni di vasca, è il modo migliore per evitare problemi in futuro.

Per quanto riguarda i conspecifici, potrebbe definirsi "vagamente socievole", e sembra stare meglio se allevata in gruppo di circa sei esemplari. Questo vi permetterà di osservare alcune interazioni divertenti, e sebbene il comportamento aggressivo non sia raro, non dovrebbe diventare problematico se l'allestimento è ben strutturato.

Temperatura in acquario

Preferisce temperature leggermente più fresche rispetto a molti nemacheilidi, l'ideale è tra i 15 e i 21°C.

Valori acqua in acquario
pH: 6.5 - 7.5 sono i valori normalmente raccomandati, sebbene i valori nelle sue acque naturali siano stati registrati fino a 8.2.
Durezza: 90-215 ppm
Alimentazione

La maggior parte della sua dieta naturale consiste probabilmente in larve di insetti, vermi, crostacei e altro zooplancton.
In acquario normalmente accetta il mangime secco, ma dovrebbero anche essere offerti pasti regolari di piccolo cibo vivo e congelato, come Daphnia, Artemia, Chironomus, ecc.

Come molti nemacheilidi, è un mangiatore aggressivo con un senso del gusto molto sviluppato e l'aggiunta di cibo alla vasca spesso si traduce in una frenesia di attività che può stressare i pesci che si muovono più lentamente.

Dimorfismo sessuale

Le femmine adulte dovrebbero essere notevolmente più corpose dei maschi, ma dovrebbero possedere la stessa livrea di base.
A volte è stato identificato come femmina di Aborichthys elongatus un pesce con barre del corpo aggiuntive e segni scuri simili a macchie nella pinna caudale, che sembra essere invece una specie non descritta.

Riproduzione

La riproduzione non è mai stata registrata in acquario.

Riferimenti & Link

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi il mio preferito, acquariofiliafacile.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Iscriviti a Aborichthys elongatus
  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette