Salta al contenuto principale

About

Consideriamo per un secondo il vostro animale preferito non acquatico. Che si tratti di cane, gatto, canarino, furetto o serpente, tollerereste che fosse allevato in un contenitore stretto e sporco, che fosse denutrito o nutrito con una dieta inappropriata, che venisse messo in condizioni da non mostrare un comportamento naturale, che soffrisse di problemi di crescita e di conseguenza fosse destinato a stress, sofferenza e morte precoce?

Questo è quello che ha dato l'incipit alla costruzione di questo sito, nato come uno dei tanti "raccoglitori" di informazioni sui pesci, ma che nel tempo ha assunto come principale obiettivo quello di promuovere la consapevolezza che l'acquariofilia non è collezionismo, ma allevamento consapevole e responsabile di veri e propri animali da compagnia.

Quello che si vuole far comprendere al maggior numero di persone possibile è che anche i pesci e le altre creature acquatiche hanno necessità e dignità pari a quelle di tutti gli altri animali che teniamo in casa con noi.

Anche se nel sentire comune non godono della stessa importanza e sensibilità riservata agli altri animali da compagnia, cerco di far capire a chi li vuole allevare che anche i pesci sono esseri senzienti, provano emozioni e sofferenza, sono intelligenti alla pari di molti mammiferi e, udite udite, sono persino in grado di risolvere problemi e imparare compiti... cosa che la maggior parte della gente non immagina nemmeno.

La soddisfazione più grande è stata quella di essere citato anche dalla trasmissione "L'arca di Noè",

  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette